Blog: http://dituttounpo.ilcannocchiale.it

IL LIBRO NERO DELLA CACCIA ALLE STREGHE di Wanna De Angelis

Wanna De Angelis narra di quattro secoli di roghi e torture di donne e bambini accusati di aver stipulato patti oscuri con Satana. Atti processuali e documenti dell'epoca alla mano, l'autrice ricostruisce le sentenze e i tormenti degli accusati. Le accusate di stregoneria altro non erano che esperte guaritrici, erboriste, levatrici, donne ignoranti influenzabili e che si prestavano con facilità a divenire bersaglio dell'invidia e della frustrazione altrui.
Ma ciò che quei giudici condannarono non furono solo le "streghe" ma la loro diversità; ed erano particolarmente crudeli nelle condanne e nelle torture. "..furono trovati supplizi apposta per loro, inventati dolori a loro strazio. Venivano giudicate in massa, condannate per una parola." (Jules Michelet)
Il libro che ispirò tutti i processi dell'epoca fu il Malleus Maleficum di Sprenger e Kramer, fu tradotto dal latino in italiano, tedesco e francese; in questo testo causa di tutti i mali, artefice di ogni peccato, tentatrice dell'uomo e alleata e schiava di Satana è lei, la donna, con la sua vituperosa natura.
Duecentocinquanta parole hanno condannato al rogo migliaia di donne e bambini.
Vi consiglio di leggere questo libro... sia che vi affascini il mondo delle streghe sia che lo abbiate ignorato fin'ora!

edizioni PIEMME POCKET 2004

Pubblicato il 16/8/2004 alle 18.20 nella rubrica libri.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web